01 Ottobre 2020
luoghi interessanti

Piazza dei Miracoli

Pisa
Piazza dei MIracoli BeB da Debora Pisa
Piazza dei Miracoli è composta da Duomo, Battistero, Campanile (Torre Pendente) e il Camposanto.

La Piazza del Duomo è il centro artistico e turistico più importante di Pisa. Annoverata fra i Patrimoni dell´Umanità dall´UNESCO dal 1987, vi si possono ammirare i monumenti che formano il centro della vita religiosa cittadina, detti miracoli (da Gabriele d´Annunzio) per la loro bellezza e originalità: la Cattedrale, il Battistero, il Campo Santo, e il Campanile, da cui il nome popolare di piazza dei Miracoli diffusosi poi nel dopoguerra, era del turismo di massa. Gabriele d´Annunzio utilizzò questo termine nel romanzo Forse che sì forse che no, del 1910:

« L´Ardea roteò nel cielo di Cristo, sul prato dei Miracoli. »
Spesso il termine "piazza dei miracoli" viene confuso con un altro: Campo dei Miracoli. Quest´ultimo è un campo immaginario, presente nel racconto Pinocchio, dove il burattino veniva invitato dal Gatto e la Volpe a piantare degli zecchini d´oro per ottenere un albero delle monete. La similitudine tra "piazza dei miracoli" e "campo dei miracoli", unita al fatto che molte famose piazze italiane si chiamano appunto "campo" porta a questa confusione.

La piazza è pedonalizzata ed è ricoperta da un grande prato. Assunse l´aspetto definitivo solo nel XIX secolo, soprattutto ad opera dell´architetto Alessandro Gherardesca, che demolì alcune costruzioni preesistenti, innalzò la nuova residenza capitolare (abbattuta nel 1863) e si interessò al restauro dei celebri monumenti.

A differenza di altre città, il Duomo non sorge nel mezzo del centro storico, ma in una zona decentrata, più precisamente l´angolo nord-ovest. Tale scelta deriva sia dall´espansione della vecchia città altomedioevale, molto più piccola e quindi come segno di potere, sia perché vicino all´arcivescovado e costruito sopra una precedente chiesa sempre intitolata a Santa Maria. Il mantenimento, insieme a quello del complesso monumentale, è affidato fin dai tempi della sua costruzione all´Opera della Primaziale Pisana. I monumenti della piazza secondo alcuni sono disposti secondo lo schema della Bilancia zodiacale di cui la Torre è il fulcro.

La disposizione dei monumenti, sebbene edificati in diverse epoche, non è casuale: essi fanno parte di uno stesso progetto che includeva fin dall´inizio la chiesa, il battistero e il campanile secondo uno schema ben preciso. Quale esso fosse è ancora oggetto di studi: alcuni ci ritrovano costellazioni (la Bilancia), altri invece riferimenti alla latitudine e longitudine. Diversamente invece Campo Santo e Spedale di Santo Spirito che furono costruiti come "cornice" alla piazza per assolvere ad alcuni obblighi.



Realizzazione siti web www.sitoper.it